Tutela e post-tutela: gli obblighi informativi dei fornitori

tutela, il lavaggista, lavaggisti

L’Autorità per l’energia ha fissato gli obblighi informativi e di comunicazione in vista del superamento del regime a maggior tutela per le forniture di energia elettrica e gas a partire dal 1 luglio 2019.

 

La delibera 746/2017 pubblicata nei giorni scorsi, stabilisce innanzitutto che i venditori di elettricità e gas riportino nella fattura sintetica destinata ai clienti in tutela una comunicazione, il cui contenuto sarà definito dall’Aeegsi, sul superamento del regime.

 

La tempistica prevede tre tranche: informativa contenente il primo testo della comunicazione, da riportare in due fatture emesse nel primo semestre 2018; informativa contenente il secondo testo della comunicazione, da riportare in tutte le fatture emesse nel secondo semestre 2018;  informativa contenente il terzo testo della comunicazione, da riportare in tutte le fatture emesse nel primo semestre 2019.

 

Dal 1° gennaio 2018 i fornitori dovranno inoltre pubblicare sulla home page del proprio sito internet il link alla sezione “Evoluzione mercati al dettaglio” del sito web dell’Autorità dedicato al superamento delle tutele di prezzo.

All’atto della richiesta telefonica di informazione, i fornitori dovranno indirizzare il cliente al sito web dell’Autorità e al call center dello Sportello per il consumatore.

 

Clicca qui per consultare i precedenti articoli pubblicati da “Il Lavaggista” sulla materia

 

Fonte: Aeegsi

Photo credit:  agcm.it

 

 

scroll to top