Scassinatori all’opera, danni sempre ingenti

danni, il lavaggista, lavaggisti

Un furto tentato a Dragoni e uno riuscito a Roveleto. Il bottino è miserabile ma in entrambi i casi i danni sono notevoli.

 

Si spera che presto possa essere dato un nome ai ladri che, nella notte di venerdì 24 novembre, hanno assaltato un autolavaggio automatico a Dragoni (Caserta).

Immortalati dalle telecamere di videosorveglianza, i malviventi sono giunti all’autolavaggio a bordo di una Audi e uno di loro, completamente incappucciato, ha cercato di sfondare la gettoniera usando un grosso macigno. Il che ha prodotto diversi danni alla struttura ma nessun vantaggio per i ladri che non sono riusciti a portarsi via niente.

 

I carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese hanno raccolto la denuncia dei proprietari dell’autolavaggio ed ora stanno vagliando le immagini delle varie telecamere presenti nella zona per poter risalire alla banda di malviventi e poterli arrestare quanto prima.

 

Invece in un autolavaggio sulla via Emilia a Roveleto di Cadeo in provincia di Piacenza sempre il 24 novembre scorso i malviventi, anche in questo caso ripresi dalle videocamere di sorveglianza, sono riusciti a forzare diversi macchinari e svaligiare una gettoniera prima di darsi alla fuga.

Il “colpo” ha fruttato solamente una ventina di euro in monete ma, come sempre accade in questi casi, ha causato danni ingenti pari a circa 4.000 euro. Al proprietario e alla vigilanza giunta poco dopo sul posto non è restato altro che constatare gli effetti. Si tratta della seconda effrazione nel giro di due settimane.

 

Fonte: paesenews.it, telelibertà Piacenza

Clicca qui per vedere il video 

 

 

 

scroll to top