Pneumatici fuori uso, meglio il riciclo che il recupero energetico

fuori uso, il lavaggista, lavaggisti

Oltre 245 mila le tonnellate di pneumatici fuori uso recuperate nel 2016. Con notevoli benefici sul piano economico, ambientale e della salute di tutti noi.

 

Prodotti di scarto? No, grazie! Ne recupero i materiali e li riutilizzo. Ma quanto vale il recupero dei pneumatici fuori uso (Pfu) in Italia (oltre 245.000 tonnellate recuperate nel 2016)? Ce lo dice uno studio realizzato per conto di Ecopneus dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile confrontando due scenari alternativi su come gestire le 400.000 tonnellate/anno (stima) di Pfu generate nel nostro Paese: 100% riciclo, 100% recupero energetico

 

Alcuni numeri…

E sembra che il sistema più vantaggioso sia quello del riciclo. “In uno scenario di 100% riciclo – dice Andrea Barbabella, responsabile dello studio per la Fondazione – il vantaggio stimato per l’Italia risulterebbe pari a circa 400 milioni di euro di valore aggiunto e a oltre 6.000 unità di lavoro dirette, indirette e indotte, contro i 30 milioni di valore aggiunto e poco meno di 500 unità di lavoro per lo scenario 100% recupero energetico”.

 

…che la dicono lunga

Ma ci sono altri vantaggi: 477 mila tCO2eq di emissioni/anno in meno; 719 anni di vita in più grazie a meno sostanze nocive e cancerogene nell’aria; 1,163 milioni di m3 di acqua risparmiati; 1.066 milioni di tonnellate di risorse naturali fossili e minerali salvate; 3.654 ettari di suolo non buttati via. E scusateci se è poco…

 

Fonte: Ecopneus

Photo credit

 

 

scroll to top