Oil&nonoil Roma: verso il tutto esaurito

lavaggio, il lavaggista

Tutto come previsto per l’edizione 2019 della fiera. Tra conferme e nuove partecipazioni, anche dal segmento del lavaggio, sono attesi circa un centinaio di espositori

 

Un centinaio aziende ha già acquisito o opzionato lo spazio disponibile nel Palazzo dei Congressi per la 14° edizione di Oil&nonoil il 23 e 24 ottobre.

Come recita una nota diffusa dagli organizzatori: “Il risultato era atteso, perché già nella passata edizione romana del 2017, a un mese dall’apertura, si era formata una lista d’attesa. Quest’anno le adesioni e le opzioni registrate sinora sono state rapide e numerose”. In ogni caso, continua la nota: “L’organizzazione sta valutando come accogliere almeno una parte delle richieste che stanno giungendo e che ancora giungeranno. E’ prevedibile che, andando a scadere le opzioni in essere, alcune aziende libereranno posizioni che potranno essere assegnate a chi ora attende”.

 

In crescita il lavaggio

 

Come da tradizione delle edizioni Romane della manifestazione, la maggior parte delle aziende appartiene ai segmenti Oil e stoccaggio carburanti; sono in aumento le società che si occupano di Gnl (stazioni, erogazione) e al momento interessante la manifestazione di interesse da parte di aziende coinvolte nella mobilità elettrica.

Inoltre gli organizzatori segnalano un aumento dell’interesse da parte del mondo del lavaggio.

 

Immagine rinnovata

 

La nuova immagine scelta per promuovere la manifestazione rappresenta l’idea di transizione da una mobilità tradizionale ad una più green attraverso le tre fonti di energia più comuni carburanti fossili, metano, ibrido.

Inoltre l’icona del lavaggio suggerisce l’evoluzione futura del settore nel senso dell’efficienza energetica, della sostenibilità e di nuovi servizi al cliente.

In linea con l’idea di un’evoluzione sempre più orientata allo sviluppo tecnologico, Oil&nonoil rinnova anche il proprio sito web, hub originale di contenuti condivisi con una community di settore attenta e partecipe, molto attiva sui social network btob, anche questi presidiati attraverso campagne di comunicazione.

 

Fonte: VeronaFiere 

Image credit: VeronaFiere

 

 

scroll to top