La Sabatini si rilancia

Nuova Sabatini

Beni strumentali, finalmente operativa la disciplina “Nuova Sabatini Ter” che punta a ridare vigore all’iniziativa di governo

I numeri e la risposta da parte delle aziende riguardo la legge sui beni strumentali “Nuova Sabatini” varata nel marzo 2014 non erano certo entusiasmanti, così il 2 maggio è entrata in vigore una nuova disciplina “Nuova Sabatini Ter” per la concessione ed erogazione del contributo in relazione ai finanziamenti bancari a favore delle aziende che investono in nuovi macchinari e strumenti di produzione.

Come novità principale, viene introdotta la possibilità per le banche e gli intermediari finanziari di utilizzare per la concessione dei finanziamenti, oltre al plafond di provvista costituito presso la gestione separata di Cassa depositi e prestiti, anche una provvista di fondi alternativa.

Secondo il Ministero dello Siluppo Economico (Mise) la misura così rivisitata consentirà l’ottimizzazione e la semplificazione dei flussi procedurali, con la conseguente riduzione dei tempi per l’erogazione dei finanziamenti alle PMI.

Per maggiori informazioni
Scheda informativa sulla Nuova Sabatini Ter
Nuovo modulo di domanda

Fonte/image credit: Mise

 

scroll to top