La fiera delle novità (parte 1)

novità il lavaggista lavaggisti

La grande maggioranza degli espositori si è presentata ad Autopromotec con nuovi prodotti, servizi o idee. L’insieme ha reso la fiera bolognese particolarmente vivace e interessante per i visitatori.

La cadenza biennale di Autopromotec consente di vedere all’opera i trend di mercato su di un periodo di tempo significativo. Quest’anno la fiera è stata particolarmente ricca di novità che hanno immesso una nuova verve nel settore.
Ecco quindi una breve selezione di quanto di nuovo, o rivisitato, si è visto tra i padiglioni della fiera. Iniziamo con le novità di Aquarama, Ceccato, Morelite e WashTec, in rigoroso ordine alfabetico.

novità il lavaggista lavaggistiAquarama, si amplia la gamma
L’azienda cuneese ha presentato in prima assoluta il portale doppio Stargate SH11 totalmente in alta pressione, con ugelli oscillanti e rotanti o con spazzole, disponibile anche in versione combinata con ugelli e spazzole.
“E’ la prima volta che portiamo questo portale a una fiera” spiega Samuele Bosio, amministratore delegato “ma attraverso la nostra rete commerciale abbiamo già venduto una decina di esemplari ad altrettanti lavaggisti in Italia. Questo portale si affianca all’S111, lanciato nel 2009, ma offre una qualità superiore. Inoltre abbiamo effettuato il restyling di tutti portali equipaggiandoli con luci led di illuminazione”.
Ma le novità di Aquarama non si fermano qui. “Nei primi mesi del 2018 lanceremo la nostra nuova linea di portali Truck Wash per automezzi pesanti. Inoltre, lo Stargate S4/S6 verrà maggiorato come larghezza di passaggio dai 2,50 m standard ai 2,70 m e certificato UL per entrare nel mercato americano sempre a inizio 2018”.

novità il lavaggista lavaggistiIl ritorno di Ceccato
Alla passata edizione della fiera si era notata l’assenza del costruttore vicentino, il quale aveva preferito organizzare un evento “open house” alla partecipazione in fiera. Quest’anno l’azienda è ritornata portando la gamma rinnovata del portale Pegasus in versione Hybrid e soprattutto il portale Phoenix.
Pegasus Hybrid deve il suo nome al fatto di essere un modello ibrido che permette di lavare le vetture con o senza spazzole.
Phoenix invece è un prodotto lanciato due anni fa, ma in costante evoluzione, che concentra in sé tutte le ultime novità tecniche di Ceccato, ovverosia velocità spazzole in sincronia con la velocità di avanzamento del portale, parti di usura in acciaio inox, inclinazione spazzole frontale, laterale e posteriore, erogazione a cascata dello shampoo, dischi lavaruote più grandi con alta pressione brevettati Wheel Master con erogazione ravvicinata ad alta pressione e spazzole, possibilità di pompa alta pressione a bordo impianto. Inoltre Phoenix è dotato di sistema alta pressione orizzontale con ugelli rotanti collegati alle bocchette di asciugatura.

novità il lavaggista lavaggistiMorelite, l’evoluzione continua
“Niente sarà come prima”: con questo misterioso slogan Dino Bernardi, amministratore delegato di Morelite, annunciava la partecipazione ad Autopromotec dell’azienda sanmarinese. E invero Morelite ha portato un’innovazione che appare destinata a lasciare il segno.
“La spazzola Energy45° in polietilene espanso – spiega Bernardi – è la nostra novità assoluta che si caratterizza per la rivoluzionaria sezione romboidale, con angolo di 45° appunto, della stringa. Si tratta di un brevetto esclusivo che consente di aumentare del 40% l’area della spazzola a contatto con il veicolo conferendo inoltre un effetto a ‘cucchiaiata’ più morbido e più efficace. In dettaglio, la sottile punta del rombo atterra sulla superficie del veicolo in maniera meno rumorosa rispetto alle stringhe tradizionali, dopodiché la successiva torsione provoca il contatto totale della stringa, la cui parete rugosa asporta in maniera più efficace lo sporco appena rimosso”. Continua Bernardi: “Abbiamo constatato un interesse enorme da parte dei visitatori e clienti e abbiamo già ricevuto i primi ordini”.
Il taglio a 45° tuttavia genera una quantità maggiore di scarto rispetto alla normale sezione rettangolare: come gestite questo svantaggio? “Semplice” risponde Bernardi “il polietilene espanso è un materiale nobile, e il nostro scarto diventa materia prima per un produttore di attrezzi ginnici al quale vendiamo il materiale. In questo modo non solo riusciamo a contenere i costi inevitabilmente maggiori del prodotto, ma evitiamo anche di immettere rifiuti nell’ambiente”.

novità il lavaggista lavaggistiTante novità in casa WashTec
In linea con la propria posizione dominante di mercato, il costruttore tedesco si è presentato in fiera con una serie di proposte innovative che hanno coinvolto l’intero portafoglio dei prodotti: l’ingresso tunnel Smart,  il nuovo detergente FoamClean Berry, la cascata di schiuma illuminata FoamSensation per il prelavaggio, i guida ruote illuminati StarTrack, il sistema di sicurezza Drive-in che consente al cliente di restare in auto durante il lavaggio, le piste self service con i nuovi programmi grazie ai quali il lavaggio e la lucidatura vengono eseguiti in un’unica fase di programma.
In particolare si segnalava Smart, il nuovo ingresso tunnel che occupava lo spazio centrale dello stand di Washtec. Oltre ad un’altezza e larghezza di lavaggio di 2,40 x 2,40 m, Smart offre  anche un’illuminazione basata sulla tecnologia Led che consente di risparmiare energia e contemporaneamente di illuminare l’intera area. Inoltre, come indica il costruttore, questo portale di ingresso può essere personalizzato e adattato in modo semplice all’immagine indipendente e inconfondibile di ciascun cliente.
“Qui in fiera ma non solo, notiamo la tendenza dei clienti di seconda generazione a  chiedere più novità tecnologiche per distinguersi sul mercato” ha commentato Gian Luca Meschi, Presidente del CdA e Ceo di WashTec Italia. “Inoltre abbiamo riscontrato un aumento delle vendite della nostra linea di prodotti chimici, segno che i clienti valutano positivamente e ricercano l’integrazione tra meccanica e chimica”.

Foto apertura: Autopromotec

scroll to top