Furti “sicuri” negli impianti di autolavaggio

impianti il lavaggista lavaggisti

Da nord a sud imprenditori esasperati da continui raid notturni che troppo spesso vanno a buon fine lasciando dietro di sé gli impianti devastati.

A Pistoia è stato preso di mira per la quinta volta nel giro di quaranta giorni l’autolavaggio Idrobox. Le tecniche sono sempre le stesse: i malviventi arrivano a viso coperto e scassinano la colonna per il self service oppure prendono  a martellate il distributore di bibite per prelevarne le monete, il tutto incuranti delle telecamere di videosorveglianza installate.
Ciò che il titolare lamenta non è tanto l’entità del bottino, sempre piuttosto magro e dell’ordine di 50 o 100 euro, quanto piuttosto la gravità dei danni economici subiti per il ripristino degli impianti, letteralmente fracassati, e per il fermo attività, danni che ammontano, complessivamente a circa 10.000 euro solo nell’ultimo mese.

Forse potrebbe pensare alla stessa “soluzione” il titolare di un autolavaggio di Corso Brodolini a Vigevano che, nella notte tra giovedì 8 e venerdì 9 giugno, ha subito l’ennesimo furto dopo essere stato “visitato” varie volte negli ultimi mesi.
Qui i ladri hanno forzato la porta del deposito e si sono impadroniti di materiale per la pulizia delle automobili per un valore che non è stato ancora esattamente quantificato e anche qui hanno poi rivolto le loro attenzioni ad un distributore di bevande che hanno forzato per impossessarsi del denaro in esso contenuto. Come da copione, i malviventi si sono infine allontanati senza che nessuno li notasse, tanto che l’accaduto è stato scoperto soltanto la mattina successiva al momento di riprendere l’attività lavorativa.

Per una volta, invece, è andata meglio al titolare dell’autolavaggio Bagaria di Montesilvano (Pescara)  “salvato” dai Carabinieri che, intorno alle 23,30 del 29 maggio hanno arrestato un giovane 29enne in flagranza di furto mentre tentava di scardinare la cassaforte e gli impianti dell’autolavaggio. Lo stesso individuo è stato messo ai domiciliari ma è stato sorpreso, dopo poche ore, fuori dalla propria abitazione e dunque nuovamente arrestato per evasione.

Fonti : ilgiorno.it, Inforete.it, pescarapost.it,  Ilpescara.it, lanazione.it
Photo credit

scroll to top