Europa: basta un click e sai cosa respiri

Europa:, il lavaggista, lavaggisti

Con la mappa interattiva UE, si può conoscere la qualità dell’aria di qualsiasi città o regione in Europa: particolato fine, ozono, biossido di azoto e anidride solforosa.

 

L’iniziativa è lodevole, visto che, virus influenzali a parte, ai nostri polmoni ci teniamo tutti. Stiamo parlando della nuova piattaforma Ue che offre la possibilità a tutti cittadini in Europa: (fumatori inclusi…), di monitorare la qualità dell’aria della propria città in tempo reale.

 

Mappa interattiva

Si tratta di una mappa interattiva – lanciata dall’Agenzia dell’Ambiente e dalla Commissione Europea in occasione del recente Clean Air Forum tenutosi a Parigi – più che “benedetta”, considerando che in oltre 130 città europee e in 23 Stati membri su 28 non sono rispettati regolarmente gli standard Ue relativi alla qualità dell’aria

In pratica, basta cercare o ingrandire sulla mappa qualsiasi città o regione in Europa per verificare la qualità dell’aria per ciascuno degli inquinanti più pericolosi: particolato fine (Pm10 e Pm2,5), ozono, biossido di azoto e anidride solforosa.

 

Italiani e ambiente

Ma quanto siamo preoccupati noi italiani del futuro dell’ambiente e della nostra salute? A dircelo è una rilevazione fatta dalla Commissione Ue. Dalle risposte (multiple) date dai nostri concittadini, al primo posto – e a pari merito col 43% ciascuno – si piazzano l’inquinamento atmosferico e la quantità crescente di rifiuti, seguiti dai cambiamenti climatici per il 40%.

 

Clicca qui per consultare la mappa interattiva

I dati sono disponibili solo se effettivamente trasmessi dai punti di rilevamento censiti

 

Fonte: European Environment Agency, e-gazette.it

Image credit : European Environment Agency

 

 

 

scroll to top