Diagnosi energetiche, 15 milioni per le Pmi

diagnosi energetiche, il lavaggista, lavaggisti

A disposizione delle Regioni e Province autonome 15 milioni di euro per il cofinanziamento di nuovi programmi volti ad incentivare le diagnosi energetiche nelle Piccole e medie imprese

 

Lo scorso 8 novembre, il Ministero per lo sviluppo economico (Mise) ha pubblicato il bando 2017 che invita Regioni e Province autonome a presentare programmi per sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese (Pmi) e rendere più efficienti i loro consumi energetici.

 

L’iniziativa, prevista dalle norme di recepimento della Direttiva sull’efficienza energetica, e giunta alla terza edizione, ha visto lo stanziamento, da parte del Ministero, nelle due annualità precedenti, di circa 18 milioni di euro.

Il bando 2017 mette a disposizione delle Regioni e Province autonome ulteriori 15 milioni di euro per il cofinanziamento di nuovi programmi volti ad incentivare gli audit energetici nelle Pmi o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

 

L’iniziativa è promossa in collaborazione con il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

La scadenza per presentare i programmi è fissata al 30 novembre 2017.

 

Per saperne di più

Decreto 8 novembre 2017 – Bando 2017 per il cofinanziamento delle diagnosi energetiche nelle Pmi

Scheda informativa sull’Efficienza energetica

 

Fonte: Mise

Photo credit

 

a

scroll to top